“Fin da piccola ho iniziato a sognare di fare l’arbitro. Ero appassionata di questo sport. In tv guardavo le mie squadre preferite e volevo essere una di quelle persone che ai lati del campo prendevano le decisioni della partita. Un giorno, mentre ero a scuola, mi è stato proposto un corso di questo tipo con momenti di pratica annessa e io mi sono buttata. All’inizio ero un po’ titubante, ma poi è stata un’esperienza fantastica”.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.