“Matite colorate ma anche un classico bianco e nero. La passione per il disegno penso mi sia stata tramandata in buona parte da mio padre che ne è appassionato. Ricordo che in prima media mi ero follemente innamorata dei fumetti giapponesi. Passavo ore e ore a copiarli e così facendo mi esercitavo. Sono sempre stata autodidatta, anche durante il periodo delle scuole superiori, durante il quale decisi di iscrivermi al liceo scentifico. Ora però all’Accademia delle Belle Arti sento di poter esprimermi a 360°, tentando, giorno per giorno, di trovare uno stile tutto mio”.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.